Skip to content Skip to footer
Started on 27 Settembre 2021

Nella Scuola Arti Orientali di Lecce si pratica, ormai da molti anni, il Kung-fu della Scuola del M° Chang Dsu Yao.

Dal momento della scomparsa del Maestro, nel 1992, le redini della sua scuola sono state affidate al M° Ignazio Cuturello, che porta avanti la Scuola con passione e dedizione.

Il Kung-fu della Scuola del M° Chang è suddiviso in due parti:

lo studio degli stili esterni (lo Shaolin ch’uan,il Lien pu ch’uan, il Mei Hua ch’uan, il Pa chi ch’uan, l’ Hung ch’uan, il Tang Lang ch’uan, ecc..)

e lo studio degli stili interni (T’ai Chi ch’uan, Hsing I ch’uan, Pa Kua Chang, Liang I Ch’uan, ecc..).

Il Maestro Chang diceva:

“…..gli allievi devono considerare il Kung-fu come se fosse una scala costituita da tanti gradini.
Ogni gradino è ugualmente importante, ogni gradino è difficile da superare.
Due cose sono ugualmente importanti per superare un gradino:
1. La guida di un bravo MAESTRO
2. La pratica quotidiana dell’allievo….”.

Istruttori di Kung Fu

Inizia il suo percorso nelle arti marziali, fin da piccolissimo, sotto la guida del Maestro Luciano Corsano che gli insegna il Karate, il Kobudo e anche discipline meno marziali come lo Yoga. Successivamente inizierà, per poi continuarlo per tutta la vita, lo studio del Kung Fu Chang, Shaolin e Tai Chi.

Marco Campobasso

Marco Campobasso

Istruttore

Nato a Lecce il 30 Agosto 1975. Diplomato presso l’Istituto Tecnico Industriale come Perito Informatico, è Laureando presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento Corso di laurea in Ingegneria dei Materiali.

Kenji Corsano

Istruttore

Inizia la pratica delle Arti Marziali Orientali all’età di 4 anni, sotto la guida del padre, il M° Luciano Corsano, fondatore della Scuola Arti Orientali “IL SOLE” di Lecce.

Join this course

    Newletter

    Registrati per aggiornamenti e informazioni alla nostra newsletter

    Indirizzo

    Scuola Arti Orientali "IL SOLE"
    Via G. Puccini, 30/C Lecce

    Socials

    Abakon IT Italia – 2021 – © E’ vietata la riproduzione anche parziale del materiale contenuto.